News

Indietro

Carta Tecnica Regionale Numerica 2014

Disponibile la Carta Tecnica Regionale Numerica, aggiornata al 2014.

La CTRN regionale è un’utile strumento di analisi del territorio, dato che permette di rappresentare i diversi fenomeni antropici e naturali del territorio, attraverso una vestizione chiara delle svariate entità rappresentate.

La CTRN 2014 è il prodotto di un progetto più vasto volto alla realizzazione della Infrastruttura Dati Territoriali (IDT) regionale, e del Database Geotopografico (DBGT), da cui dipende fortemente.

La Carta Tecnica Regionale Numerica 2014 è infatti una estrapolazione di alcuni dei tantissimi strati informativi presenti nel Database Geotopografico. Inoltre, la generazione della CTRN (in formato raster, vettoriale e PDF) avviene in maniera automatica, attraverso l’utilizzo di un apposito servizio della IDT.

La nuova CTRN contiene pertanto soltanto un sottoinsieme delle informazioni presenti nel DBGT ed in parte queste sono semplificate e generalizzate per una migliore rappresentazione su carta. Tutti i simboli (punti, linee e poligoni) riportati sulla CTRN seguono uno specifico standard di rappresentazione grafica, che ne permette una facile identificazione.

Rispetto alle precedenti versioni, quella appena realizzata presenta non soltanto una resa grafica migliore ed una maggiore ricchezza di contenuti, ma soprattutto avvia una fase nuova nel processo di realizzazione delle future carte tecniche regionali numeriche.

Fino ad oggi, infatti, la realizzazione di una CTRN richiedeva l’effettuazione di un volo (ogni 5, 10 anni) e l’affidamento della successiva digitalizzazione ad una ditta esterna. Non c’era possibilità di aggiornare il dato tra un volo e l’altro.

Con l’Infrastruttura Dati Territoriali ed il Database Geotopografico, si introduce un nuovo paradigma che prevede un aggiornamento costante delle informazioni presenti nel DBGT e, con una cadenza ritenuta idonea, la generazione della CTRN aggiornata.

Inoltre, mentre prima non era presente un Database Geotopografico contenente i dati della CTRN, oggi il DBGT è stato realizzato, è più ricco di contenuti rispetto alla CTRN, permette di realizzare servizi avanzati all’interno della IDT, offre la possibilità di caricare i singoli strati informativi di interesse su una mappa online, può essere efficacemente utilizzato per elaborare analisi territoriali a supporto dei processi decisionali delle strutture regionali e non.

La CTRN 2014 è accessibile gratuitamente sia tramite il Geoportale Regionale, come strato raster da poter aggiungere alla mappa, sia attraverso la struttura Sistema Informativo Territoriale Regionale, della Direzione Territorio, Urbanistica e Mobilità, della Regione Lazio.

Area tematica: Redazionale

Data: giovedì 26 luglio 2018

Pubblicato da: Test Test